venerdì 9 aprile 2010

Di ritorno



Abbiamo trascorso la Pasqua in Meridione con le nostre famiglie: nonni, zie e zii, cugini.

Laura ha potuto giocare con tutti i suoi cuginetti compresi i miei nipoti imolesi e comaschi tornati per le vacanze pasquali a casa della nonna.


Giorni di pausa tra la costiera amalfitana e la montagna appena a ridosso dell'Irpinia.

Ho passato due giorni ( e due notti : )) ad impastare a cuocere colombe che dopo aver imballato a festa ho dovuto rimettere nel forno perché erano crude al centro : (

Non ho nessuna foto ma visto che ho un debole per le colombe credo che nei prossimi giorni ci sarà una colomba post- pasquale : )

Le pastiere, invece, sono state il lavoro delle nonne: non dimenticherò l'odore al Giovedì Santo delle pastiere appena sfornate nella cucina di mia mamma.




Al ritorno un lungo viaggio in macchina con qualche acquazzone e traffico in autostrada ma arcobaleni e campi di peschi fioriti che correvano fuori dal finestrino dell'auto.



Ora che è tempo di andare in giro all'aria aperta vi lascio una ricetta adatta ad un pic-nic vista da B comme Bon ed a cui ho apportato le mie solite, piccole modifiche.
C'è un particolarissimo abbinamento di pesto e prugne; se avete un buon pesto a disposizione, uno di quelli liguri, verdi e fluidi e non quelli del supermercato densi e pesanti usatelo pure... altrimenti fate come me e preparate voi un " vero finto pesto ligure" : )



Cake salato al pesto & prugne


Ingredienti:

300 gr. di farina integrale di grano tenero macinata a pietra
50 gr. di burro di centrifuga
2 uova grandi
150 gr. di pesto
20 cl. di latte
6 prugne secche denocciolate
1 bustina di baking powder ( cremor tartato + bicarbonato di sodio)
1 pizzico di sale (opzionale)
burro e farina per lo stampo


Preparazione:

Amalgamare bene le uova con il pesto e poi, aggiungere la farina ed il latte.

Salare se l'impasto risulta poco sapido. Infine aggiungere il lievito e le prugne tagliate a pezzetti.
L'impasto deve essere della consistenza tale che le prugne non devono affondare completamente né rimanere tutte in superficie: se necessario, quindi, aggiungere qualche cucchiaio di latte o un po' di farina in più.

Versare il composto in una teglia da plumcake imburrata ed infarinata ed infornare a 180° (forno statico) per 40 minuti.

4 commenti:

emilia ha detto...

Bentornata MariaRosa, immagino quanto avete cucinato ma anche mangiato !! AHahah...attendo la colomba.
Buona serata :-)

arabafelice ha detto...

Santo cielo, hai ancora forze per un'altra colomba???
Bentornata :-)

Zucchero & Cannella ha detto...

@ Emilia

io ricordo di aver soltanto cucinato !!!

: )

Zucchero & Cannella ha detto...

@ Araba (Stefania)

mi sto organizzando rinfrescando la pasta madre e poi mi metto all'opera.

Baci

: )