lunedì 1 marzo 2010

Il burro di centrifuga e lo zucchero di canna



Lunedì mattina, sole e venticello che mi asciugano i panni stesi.
Ho appena messo sul fuoco il brodo per il pranzo di Fabrizio che non gradisce tanto le mie creme di verdure e vorrebbe addentare tutto quello che mangiamo noi :)

La dieta continua e sta cambiando anche il mio modo di intendere i dolci.

Solo da qualche mese ho scovato un buon burro di centrifuga al supermercato vicino casa : il panetto è talmente bello che è un peccato tagliarlo :)
Questo è il sito dell'azienda che lo produce e qui c'è un articolo di una rivista specializzata.

Ho anche imparato quando usare lo zucchero di canna grezzo e quando usare quello semolato. Il primo mantiene un po' di più l'umidità dell'impasto e quindi va bene per il dolce della foto, il secondo è preferibile per la pasta frolla classica...insomma per quando si vuole che il dolce sia croccante e non molliccio.
C'è da dire che lo zucchero di canna ha in più un buon odore di melassa.

Rimando al blog di Dario Bressanini per sapere tutto sul burro di centrifuga e sullo zucchero di canna.



Cake alle carote e semi di papavero


Ingredienti:

220 gr. di carote ( pesate al netto degli scarti)
250 gr. di farina integrale di grano tenero macinata a pietra
150 gr.di zucchero di canna grezzo
2 uova grandi ( 115 gr.)
20 gr. di semi di papavero
zeste di mezzo limone
80 gr. di burro di centrifuga
3 cucchiaini rasi di baking powder ( cremor tartaro + bicarbonato di sodio)

burro e farina per lo stampo



Preparazione:

Montare a crema lo zucchero e le uova, aggiungere le carote grattugiate finemente, i semi di papavero tritati, poi, la farina ed il burro morbido.

Mescolare bene ed unire il lievito e le zeste di limone.

Versare in uno stampo da plum-cake imburrato e infarinato. Cuocere a 170°(forno statico) per 40 minuti.


7 commenti:

arabafelice ha detto...

Che bellissimo dolce, sa di...mattina!

gigadea ha detto...

appuntato!
ciao ciao, Antonia

emilia ha detto...

Anche la mia dieta va avanti ma ancora non son risucita a non pensare al dolce come a qualcosa di pannoso...ora mi rileggo la tua ricetta ;-)
Un bacio.

Zucchero & Cannella ha detto...

@ Araba

grazie

@ Gigadea

sono andata a farmi un giro sul tuo blog. Dovresti scrivere di più ! :)

@ Emilia
Io non ho ancora capito se ho iniziato la dieta perché voglio riappropriarmi dei sapori semplici (..oltre che perdere i chili)o se da quando ho iniziato la dieta riesco a pensare solo in termini di preparazioni dal gusto poco zucchero.

Baci :)

Lo ha detto...

ma è buonissimo....

Zucchero & Cannella ha detto...

@ Lo

a me piace il contrasto tra il sapore delle carote e quello dei semi di papavero tritati. Equilibrato...senza che l'uno sovrasti l'altro

manusa ha detto...

hmmm che delizia...sembra supergustoso!!! spero di avere il tempo per farlo...grazie!