giovedì 18 marzo 2010

Agretti.....Mamma che buoni !!


Ho aspettato un anno intero, ma alla fine sono ritornati. Chi?? !! Gli agretti !!!!

Eppure era una verdura che non avevo mai mangiato prima e che ho scoperto l'anno scorso leggendo questo post di Mamma..che buono !

Nadia, giovane donna ischitana che vive da poco a Roma , è diventata così per me la "signora degli agretti":)

Andate al suo blog ( che aggiorna quasi quotidianamente....forse la prima foodblogger italiana che lo abbia fatto) per le altre ricette con gli agretti: la frittata, l'insalata con le uova di quaglia, il minestrone.

Ci troverete ricette mai banali che abbinano prodotti regionali ( grazie anche alla collaborazione con TerraSolis ed Esperya) che ingolosiscono ogni volta.

Io intanto vi presento la sua ricetta della pasta con gli agretti ( con le solite mie piccole modifiche : )



Fettucce (fettuccine) con agretti (barba di frate) e ricotta

Ingredienti per due persone:

350 gr. circa di agretti ( un mazzetto ancora da pulire)
150 gr. di fettucce ( pasta secca all'uovo)
100 gr. di ricotta vaccina
1 cucchiaio d'olio
1 spicchio d'aglio
sale q.b.

Preparazione

Pulire gli agretti e cuocerli per circa 5 minuti in acqua bollente salata.
Nel frattempo riscaldare l'olio con l'aglio in una padella, sollevate gli agretti dalla pentola con un mestolo forato e lasciarli insaporire nella padella.

Nella stessa acqua di cottura degli agretti cuocere le fettucce. Scolarle al dente ed unirle agli agretti insieme alla ricotta. Mescolare e servire.

6 commenti:

Alessandra ha detto...

Che bella ricetta! Adoro la barba di frate e mi sono appena accorta che non ne mangio da anni...
Brava, ottima idea!
a presto,
Alessandra

Zucchero & Cannella ha detto...

Ciao Alessandra

a me l'accoppiata on la ricotta piace tantissimo !!!

Baci : )

Precisina ha detto...

scusa ma... passi dopo per il compenso??!! felicissimi agretti cara :)))

arabafelice ha detto...

Gli agretti!!!
Mi ricordano tanto la mia amata Roma ed il verduraio da cui li comprava la mia mamma...ormai sono anni che non li mangio, peccato!

Mariluna ha detto...

mai mangiati e mai visti poi qui non saprei proprio come e dove trovarli...mi viene una voglia irrefrenabile di partire dalle tue parti per questo piatto!!!

Zucchero & Cannella ha detto...

@ Araba Felice

spero che gli agretti ti abbiano suscitato bei ricordi

: )

@ Mariluna

neanch'io li avevo mangiati prima divenire a vivere in Pianura Padana : )

Credo che non siano conosciuti molto più a sud del Lazio



@ Precisina

per ricompensa mi passi un mazzo di puntarelle ?

Ho comprato una cicoria spigata e dentro c'erano solo " boccioli " di puntarelle :(