venerdì 26 settembre 2008

Condi(vive)re



Mi piace questo mondo dei food blog perchè è un mondo che condivide.
Condividere le ricette è quasi un modo di vivere insieme. Scrivere, poi, ha molto a che fare con l'intimità e la fiducia del raccontarsi. Non so se ci incontrassimo tutte (o tutti :) fuori di qui ci troveremmo simpatiche ed interessanti.

In un post ognuna/o da il meglio di se, non perchè si vuole apparire migliore di quel che si è, ma perchè in questi 5 , 10 o 30 minuti che si scrive si è concentrati sul comunicare se stessi....e forse sono gli unici minuti in cui si accorge di se stessa/stesso! :))


Ringrazio Serena di La Polpetta Perfetta e Mara di Pan di Panna per avermi dato il premio Arte Ponto Vita.


Non sono riuscita a trovare informazioni su Arte ponto Vida né a capire in che lingua è scritto il suo nome (spagnolo??? ,.... portoghese????). E allora.... ho ripensato (reinventato???!!!) questo premio :)))


Quindi, non sapendo se e quanto mi sia allontanata dallo scopo originario, assegno questo premio ai blogger che attraverso la scrittura di cucina sono riusciti a comunicare i propri pensieri ed i propri stati d'animo ...perchè arte altro non è che comunicazione.

Ladiesssssssss andddddd gentlemennnnnn the winners are:

Briggis recept och ideer

Muffins, cookies e altri pasticci

Galline 2nd life

Naturalmente i blog premiati possono passare il premio a chi vogliono.....casomai ripensandolo ancora un pò :)))))



Polpettone alla genovese della mamma di Sere (Cucina I Love You)

Ingredienti:

500 gr. di fagiolini
2 patate medie
una manciata di prezzemolo*
4 uova
una manciata di funghi porcini secchi
1 cipolla bianca media
100 gr. di parmigiano
olio evo
sale q.b.
pane grattugiato q.b.

Preparazione:

Pulire i fagiolini e farli cuocere in acqua salata. Pelare le patate e cuocerle separatamente. Nel frattempo mettere in ammollo i funghi secchi.

Quando i fagiolini saranno cotti tagliarli in pezzi piccoli (ma non troppo).
In un tegame mettere 3 cucchiai di olio e la cipolla tritata, lasciar insaporire a fuoco basso aggiungere poi i fagiolini, i funghi strizzati e tagliati ed il prezzemolo tritato. Lasciar raffreddare.
In una ciotola unire ai fagiolini saltati le patate a tocchetti, le uova ed il parmigiano ed aggiustare di sale. Ungere una teglia e ricoprirla di pan grattato, riempirla con le verdure e terminare spolverizzando con il pan grattato e con un giro d'olio. Infornare a 180° (forno ventilato) per 30 minuti.


* Sere di Cucina I Love You usa maggiorana.

4 commenti:

Lo ha detto...

Grazie per il premio e per le parole che lo accompagnano, grazie anche per questo post...proprio in questi giorni stavo riflettendo su quanto ci mettiamo di noi nei post...su quale immagine smussiamo, su quali patti facciamo con noi stessi per arrivare a scrivere...
un abbraccio

brii ha detto...

grazie mi fa molto piacere che mi hai pensata.
secondo me..non si può fingere...all'inzio magari si, ma poi scrivendo...
la vera te stessa viene fuori.
la gioia, il dolore, i sentimenti non si possono nascondere...ed allora va benissimo scrivere..sfogare e condividere.
dall'altra parte ci sarà sempre qualcuno che ha tempo e voglia di ascoltare, di consigliare, di aiutare.

loryyy...io sono sempre convinta che se riesci far sorridere qualcuno,se riesci far star bene qualcuno, hai fatto qualcosa di buono...e questo fa stare bene anche te.

buonissima serata a tutte due e grazie ancora
bacioniiii

Sere ha detto...

Buongiorno !!!
Allora ti è piaciuto??? sono davvero contenta tu abbia provato una delle mie ricette, anche se non è farina del mio sacco ma farina del sacco di mammà!
Prossima volta promettimi di usare la maggiorana, è il tocco in più!!!
A presto!!..
Sere

Zucchero & Cannella ha detto...

@ Sere

non avevo maggiorana in casa,
la prossima volta rimedierò !!! :)))