mercoledì 9 giugno 2010

Fin da Alessandria si sente il mare...



...dietro una curva improvvisamente il mare.

Ed oggi il post potrei farlo scrivere (cantare) da Ivano Fossati .

Perché è proprio così: per chi è cresciuto poco lontano dal mare l'odore del sale ti annuncia con molti chilometri di anticipo che stai per raggiungerlo.

Ho sempre pensato che ai milanesi servirebbe un po' di mare in mezzo alla pianura, da guardare dalla finestra mentre fanno lunghe e, quasi sempre, inutili riunioni di lavoro....servirebbe per riacquistare il senso delle proporzioni quando si guarda la vita.


Farinata (ligure) al rosmarino

Ingredienti (per una teglia 24 x 32 cm):

200 gr. di farina di ceci
500 gr. di acqua
qualche rametto di rosmarino fresco
1 cucchiaino di sale
8 cucchiaio di olio evo ligure dal sapore fragrante

pepe nero macinato al momento q.b.


Preparazione:

A mano utilizzando una frusta unire l'acqua alla farina mescolando bene in modo che non si formino grumi.
Aggiungere gli aghi di rosmarino e lasciar riposare almeno due ore.

Al momento di preparare la farinata aggiungere il sale al composto e togliere gli aghi di rosmarino.
Mettere l'olio sul fondo della teglia e lasciarlo riscaldare nel forno a 250° per 2 -3 minuti.

Versarvi la farinata,facendo attenzione a non scottarsi, e far cuocere 20 minuti sempre a 250° (forno statico) : deve formarsi in superficie la tipica patina, più bruna in alcuni punti che in altri.

Servire calda spolverizzata di pepe nero.

7 commenti:

colombina ha detto...

io adoro questa delizia, la mangio fin da bambina... mi piace da morire!!! Bravissima

ps:l'ho assaggiata anche con qualche tocchetto di gorgonzola sulla superficie prima di infornarla, provare per credere...

arabafelice ha detto...

Anche io la mangiavo da bambina, scoprendola durante le mie vacanze estive a Carloforte...grazie dei bei ricordi che hai suscitato:-)

Pamirilla ha detto...

Mugolare non sarebbe carino benchè....duro trattenersi. Gongolo...magari canticchio Ivano Fossati....piacere di averti incontrata...sarà stata la brezza dal mare con il suo profumo a portare il suggerimento di passare di quà?

Zucchero & Cannella ha detto...

@ Colombina e Araba

io conosco la farinata da pochi anni,da quando portiamo i bambini a trascorrere un po' di giorni al mare in Liguria.

Sono le teglie di rame stagnato che fanno buona la farinata.
Io non ne ho e rimedio facendo scaldare prima l'olio.
:)

Zucchero & Cannella ha detto...

@ Pamirilla

neanche io ti avevo mai letto prima.

Ma adesso sono la tua 55a sostenitrice, come tu sei la mia 55a.

: )

Nel fine settimana ti copio il cheesecake....quello cotto.

colombina ha detto...

allora, la versione originale era con il gorgonzola al centro, come se avessero fatto la cottura in due strati, io non ci sono mai riuscita, ma mettendo i tocchetti in cottura viene comunque buonissima,. Li metto a inizio cottura perchè è buona se si sgioglie bene, diventando quasi croccante insieme alla crostina della farinata. Bacioni e fammi sapere!!

Pamirilla ha detto...

Maddai!!!!! Che coincidenza divertente!!!! A presto