giovedì 26 agosto 2010

La torta dell'estate



Questa estate, in cucina, la ricorderò per il gelato al fior di latte e per la crostata di pesche ed amaretti.

La crostata di pesche e amaretti può diventare a seconda che sia inizio estate o quasi autunno la crostata di fragole / frutti di bosco e savoiardi e la crostata di fichi e biscotti all'anice : )

Intanto inizio a pensare a quando finirà l'estate ed i panni stesi sul balcone non asciugeranno più in due ore.




Crostata di pesche bianche ed amaretti

Ingredienti per una teglia di 24 cm di diametro:

per la frolla alle mandorle
210 gr. di farina 00
100 gr. di burro di centrifuga
60 gr. di zucchero
1 uovo medio (50 gr.)
50 gr. di mandorle

per il ripieno
450 gr. di pesche bianche (al netto degli scarti)
2 uova (110 gr.)
90 gr. di zucchero
30 gr. di farina
40 gr. di amaretti secchi
qualche fiocco di burro (facoltativo)

Preparazione :

Per la pasta frolla mettere nella planetaria la farina, lo zucchero, le mandorle ridotte a farina, l'uovo ed il burro freddo di frigo tagliato a cubetti.
Mescolare con il gancio a K ( o a foglia) finché non si ha un composto fatto di briciole. Spostare l'impasto su una spianatoia e lavorarlo con le mani velocemente fino ad avere un impasto liscio ed omogeneo.

Stendere la frolla tra due fogli di carta forno senza aggiungere altra farina e arrotolandola sul matterello spostarla nella teglia imburrata ed infarinata ricoprendone i bordi per un paio di centimetri.

Preparare il ripieno iniziando a montare a crema le uova con lo zucchero ed aggiungere la farina senza formare grumi.
Aggiungere le pesche tagliate a pezzi grossi e gli amaretti sbriciolati grossolanamente con le mani; mescolare con un cucchiaio o una spatola.

Versare il composto nel guscio di frolla livellandolo bene ed aggiungendo qua e la dei fiocchetti di burro se si preferisce.

Cuocere a 180° (forno ventilato) per mezz'ora e poi per altri 20 minuti a 160° coprendo la superficie della torta con un foglio di alluminio se dovesse scurirsi troppo.

Servire tiepida o fredda (il giorno dopo è ancora più buona).

6 commenti:

ღ Sara ღ ha detto...

Ri-cet-ta! ri-cet-ta! ri-cet-ta!!

l'aspetto!!! sembra deliziosa!

Zia Elle ha detto...

cattiva :(
e io che mi ero già preparata carta e penna per scrivere.......

viola ha detto...

Ciao carissima. Io ho controllato ma gli ingredienti ci sono proprio tutti.
Prova aspiegarmi che magari cerco di capire cosa volevi dire......
Io l'ho fatta anche ieri ed era perfetta. L'ho fatta già tante volte....

viola ha detto...

A rieccomi....
Ho risposto al tuo commento sul mio blog, così se altre amiche dovesero avere qualche dubbio possono leggere.
Spero di aver capito quello che volevi sapere. Nel caso chiedi pure.
Certo anche quella che vedo qui da te sembra buonissima.....
La proverò sicuramente.....i dolci con le pesche anche per me fanno proprio estate.
Un bacione carissima e a presto

Massaia Canterina ha detto...

che buonaaaaaaaaa!

Federica (deri) ha detto...

buonissima, gli amaretti, peche, mandorle, frolla, semplicemente di-vi-naaaaa!!!

Se ti va passa dal mio blog, lascia un commento e se ti piace registrati, io lo faccio, così mi aggiornerai con le tue delizie!!!
Un bacio. A presto ;)

http://armoniaincucina.blogspot.com