mercoledì 1 ottobre 2008

Un Club di Cucina


Questo è il primo piatto che cucino per il Club Sale & Pepe di Tulip ispirato all'omonimo mensile di cucina.

Il piatto è il baccalà in gradela, un piatto per riscoprire la tradizione veneziana in cucina.

Ho iniziato con l'andare a comprare il baccalà...:)

Mi aspettavo di trovare del merluzzo essiccato e salato ma ho trovato, confezionato nel cellophane, un pezzo già reidratato con l'indicazione scritta sull'etichetta di dissalarlo per 48 ore e poi cucinarlo.

(Il baccalà nel cellophane è davvero poco romantico :))

Poiché ho dovuto comprare due volte un filetto di baccalà prima di ottenere una pietanza commestibile ricordo di passare sotto l'acqua corrente il filetto di baccalà togliendo tutto il sale con il quale è ricoperto e metterlo a dissalare in acqua per 3 giorni ma cambiando l'acqua 3 o 4 volte al giorno :))) altrimenti il baccalà rimane salato.

Baccalà in gradela (Sale & Pepe, settembre 2008)

Ingredienti:

1 filetto di baccalà già ammollato e dissalato (circa 800 gr.)
1 limone
prezzemolo tritato grossolanamente
1 spicchio d'aglio*
1 cucchiaino di semi di finocchio
1 cipolla tritata finemente
olio evo
pepe*
pangrattato q.b.

Preparazione:

Portare ad ebollizione abbondante acqua in una casseruola capiente. Far cuocere il baccalà nell'acqua bollente per circa 20 minuti. Scolarlo delicatamente, appoggiarlo su un piatto e farlo raffreddare.
Tagliare il filetto di baccalà a pezzi, trasferirlo in una ciotola e condirlo con 2 cucchiai di olio e cospargerlo con i semi di finocchio pestati, la cipolla e l'aglio tritati, il prezzemolo ed un pizzico di pepe. Irrorare con il succo di limone e lasciar marinare per un'ora e mezza.
Sgocciolare il baccalà, passarlo nel pangrattato e cuocerlo su una bistecchiera per 5 o 6 minuti a fiamma bassa. Servire caldo.**

* Io consiglierei di non eccedere con l'aglio e con il pepe perchè tendono ad essere predominanti.

** Lo abbiamo mangiato condito con succo di limone ed olio.

4 commenti:

ღ Sara ღ ha detto...

bellissio piatto!! il condimento di limone e olio mi sembra l'ideale!!


complimenti! un bacione!

Lo ha detto...

urca il baccalà poco romantico....mi ha fatto ricordare la mia nonna: l'unica che ha mai fatto il baccalà in famiglia e credo al massimo per un paio di volte! La marmellata di mele deve essere stupenda...con quell'aroma di cannella! :)

Arietta ha detto...

eccomi da te :) ti ho anche messa tra i preferiti, spero ti sia cosa gradita! la nonna mi faceva sempre le frittelle di baccalà, che buone!! anche questo deve essere ottimo! Grazie di cuore delle tue parole sul mio periodo nero...mi hanno fatto piacere!
un bacione!

Tulip ha detto...

Grazie per la ricetta, vado ad aggiornare il club!!