lunedì 11 gennaio 2010

Un panino per festeggiare un give away



Stamattina il mio postino siciliano ha lasciato nella cassetta postale un piccolo pacchetto che arriva dai piedi dell'Etna.

In un soffio di carta verde e bianca ho trovato un quadernetto ed un piccolo libro hand-made: è il give away di Cinnamomo e Peperoncino di cui sono stata la fortunata vincitrice.

A pranzo ho mangiato un pezzo di petalo di pane farcito di mortadella....pensando a Catania, l'unica città siciliana in cui sono stata, ed ad un fidanzato catanese di non so più quanto tempo fa.

Quant'è bella Catania !!!! Grazie Simona ! : )



Fior di pane (idea copiata da Maria Rosaria qui )

200 gr. di pasta madre
500 gr. di farina 00 *
150 gr. di manitoba del mulino *
50 gr. di fiocchi di patate
400 gr. di acqua
30 gr. di olio evo
3 cucchiaini colmi di sale
1 cucchiaino raso di zucchero

latte per spennellare
semi si sesamo e di girasole per la copertura

Lievitazione: 9 h + 5 h ( a 20°)


Preparazione:

Nella planetaria con la frusta a K far sciogliere il lievito madre nell'acqua, aggiungere le farine ed i fiocchi di patate e, quando l'impasto è omogeneo aggiungere lo zucchero e l'olio.
Usando il gancio impastare per circa 5 minuti, aggiungere il sale e far incordare.

Mettere l'impasto in una ciotola coperta da pellicola e far lievitare 9 ore ( a 20°).

Riprendere l'impasto e dividerlo in 7 pezzi di circa 190 gr. ciascuno. Con 6 pezzi formare dei cilindri di circa 30 cm di lunghezza, passarli nei semi di sesamo, poggiarli sulla leccarda del forno coperta da carta forno formando i petali (dandogli la forma di ferri di cavallo uniti all'estremità ed aperti al centro). Con l'altro pezzo formare una palla, rotolarla nei semi di girasole, e metterla al centro del fiore.

Far lievitare nel forno spento insieme ad una ciotola piena di acqua calda per 5 ore.

Nella prima foto in basso si vede come appare il fiore dopo la lievitazione.

Al momento di accendere il forno mettere, sul fondo, un piccolo tegamino o una piccola teglia usa e getta monoporzione con dentro un dito di acqua .

Spennellare il pane con il latte e cuocere a 220° (forno statico) nella parte bassa del forno per 20 minuti.
Proseguire a 200° (forno ventilato) per 10 -20 minuti a seconda di quanto si vuole croccante e spessa la crosta.

La cottura può anche avvenire in due tempi. Si può togliere il pane dal forno dopo i primi 20 minuti di cottura (come nella seconda foto in basso) e rimetterlo poi a cuocere a forno ventilato poco prima di servirlo.



* oppure 650 gr. di farina manitoba del supermercato.




9 commenti:

sciopina ha detto...

Bellissimo da portare in tavola..e poi com'è lievitato bene..io faccio a cazzotti col lievito!

simo e ... ha detto...

grazie a te per aver partecipato!!!
ciao cara

Zucchero & Cannella ha detto...

@ Sciopina

io sto imparando ad usarlo a poco a poco.

Lo sciolgo nell'acqua e poi aggiungo le farine e solo dopo lo zucchero e poi il sale.

Faccio fare la seconda lievitazione al vapore dell'acqua calda di una ciotola ed allo stesso modo lo cuocio.

Ci vuole tempo...e pazienza !!

: )

Zucchero & Cannella ha detto...

@ Simona (Cinnamono e Peperoncino)

grazie ancora... per i premi del give away,per la celerità e la cura della spedizione.

Baci ! : )

Lo ha detto...

che bello un fiore di pane.....delicato e imbottito di sapore e di ricorid...quelli che non si sa quasi di avere ancora....e che belli i topini per Fabrizio...perfetti per un cucciolo! un bacione

colombina ha detto...

che bellissimo blog!!! Complimenti, questo pane sembra delizioso!!!

Zucchero & Cannella ha detto...

@ Lo

sembra passata una vita ....che quasi avevo dimenticato Catania.

Buona settimana !!!

: ))

Zucchero & Cannella ha detto...

@ Colombina

Il pane è molto buono...c'è solo l'imbarazzo di scegliere come farcirlo!!!

Grazie di essere passata di qui : )

emilia ha detto...

Che bello il fiore di pane...lo copio !!!
Brava Maria Rosa, un abbracio grande :-)