giovedì 6 maggio 2010

Cambio di stagione




Qui in pianura il caldo arriverà presto e gli alberi e le piante approfittano della pioggia di questi giorni ( che confonde le idee) per abbeverarsi prima dell'estate.

I miei figli utilizzano questi giorni di pioggia per prendere il raffreddore : ) , così rimaniamo a casa: per il riposino pomeridiano se uno dorme l'altra è sveglia e viceversa, ed io ho poco tempo per aggiornare il blog.

Ogni tanto rubo i minuti per prepararmi qualcosa di semplice, con le verdure di stagione. Piatti dei contadini.



Zuppa di piselli e fave freschi

Ingredienti per una persona:

200 gr. tra piselli e fave * sgranati
1 cipollotto fresco
1 bicchiere di brodo vegetale
1 cuccchiaio d'olio evo
sale q.b.
menta, prezzemolo e basilico tritati


Preparazione:

In una casseruola di coccio far imbiondire il cipollotto tagliato a rondelle con l'olio e qualche cucchiaio d'acqua. Aggiungere i legumi e far insaporire; unire il brodo.

Lasciar cuocere fino a quando i legumi sono cotti ma ancora croccanti, aggiustare di sale. Se necessario aggiungere ancora un po' di brodo caldo.

Servire tiepido con il trito d'erbe.


* alle fave non ho tolto la buccia perché erano tenere e piccolissime.

4 commenti:

k@tia ha detto...

tra colleghe di pianura ci si capisce... insomma l'umidità fa da legante!! i miei per fortuna non usano le giornate di pioggia per ammalarsi, ma forse i tuoi sono piccoli... beh comunque bella e molto primaverile questa minestra da *cambio di stagione*!

emilia ha detto...

I bambini sono imprevedibili si sa...buona la zuppa. A casa dei miei si mangiava con la pasta anche se io amo poco le fave.
Buona domenica :-)

Zucchero & Cannella ha detto...

@ K@tia

qui stiamo pensando di costruirci un'arca di Noè

:)))

Zucchero & Cannella ha detto...

@ Emilia

Qui a casa mia mangerebbero sempre pasta.....io sono l'erbivora di famiglia !!!